Regione Sardegna

“Scorci arzanesi ”. Aperta fino al 10 novembre la seconda edizione del concorso fotografico di Arzana.

Pubblicato il 7 novembre 2017 • Cultura

Arzana 07.11.2017 - È vicina alla chiusura iscrizioni l’edizione 2017 del concorso fotografico dedicato agli angoli più suggestivi di Arzana. Dopo il successo della prima edizione, che ha visto partecipare concorrenti appassionati, lo scorso 6 ottobre, il Comune ha bandito la seconda edizione intitolata “Scorci arzanesi”, aperta fino al 10 novembre 2017.


Il tema scelto quest’anno si riferisce agli aspetti storici artistici e paesaggistici di Arzana con una cura particolare alle caratteristiche che valorizzano il paese. I candidati dovranno utilizzare il loro obiettivo fotografico per raccontare gli abitanti di Arzana, le sue vie, le case antiche, i mestieri o la sua vocazione ambientalistica. L’indicazione è di mantenere un approccio storico - artistico, ottimista ed eco-sensibile. Non ci sono istruzioni su tecnica e filtri, i fotografi potranno pubblicare in bianco e nero o a colori con concessioni di ritocchi che ne migliorino l’estetica.


“La partecipazione ai nostri concorsi fotografici è sempre stata interessante: già alla prima edizione, dopo poche ore dall’annuncio arrivarono iscrizioni di fotografi partecipi e appassionati – commenta Fausto Ferreli assessore alla Cultura, Innovazione e Scuola e ideatore del concorso – così abbiamo deciso di riaprirlo anche quest’anno e continuare nel nostro intento di rendere il paese ancora più conosciuto. Le foto sono un grande strumento dei social, sui quali ogni giorno vengono rilanciate quelle più belle e rappresentative dei luoghi in cui abitiamo, sono un modo di raccontare Arzana con gli occhi di chi ci abita o di chi la conosce e la ama”.


Gli elaborati saranno valutati da una commissione composta da un fotografo professionista, un rappresentante dell’associazionismo locale e un membro della Proloco locale nominato dalla giunta comunale. I primi tre classificati riceveranno un premio in danaro per un valore complessivo di 600 euro, come specificato nel regolamento allegato.
Il Comune manterrà la proprietà di tutti gli scatti pervenuti che diventeranno patrimonio istituzionale d’immagini per rappresentare il paese nelle mostre, nei media e nei mezzi di comunicazione virtuale. La selezione delle migliori fotografie dell’edizione 2016, ( vincitore Fabrizio Piroddi nella foto allegata) è già stata valorizzata con l’esposizione nella Casa Lai aperta al pubblico durante le feste e le manifestazioni arzanesi. Anche in questa edizione nel copyright sarà sempre garantito il nome del fotografo che resta titolare dell’immagine senza restrizioni per l’uso.


Comune di Arzana
Ufficio stampa